Come configurare correttamente un client di posta con Gmail e il protocollo POP3

Gmail, il famosissimo servizio e-mail di Google, offre svariati metodi per visualizzare le email:

  • Attraverso la webmail, visualizzando le email direttamente nel browser web
  • Attraverso le app di Gmail per Android e iOS
  • Attraverso un client di posta, come Microsoft Outlook o Mozilla Thunderbird, utilizzando il protocollo IMAP o POP3

Sebbene per la maggior parte delle persone risulti più comodo ed immediato utilizzare la webmail o le applicazioni mobile per consultare le proprie mail, ci sono determinate situazioni in cui è necessario utilizzare un client di posta: è il caso ad esempio di uffici che utilizzano pesantemente le email ed hanno bisogno di effettuarne un’ accurata archiviazione, oppure per persone che hanno sempre utilizzato un determinato client di posta e non riescono ad abituarsi all’interfaccia grafica della webmail.

Come detto, Gmail permette di configurare un client di posta attraverso il protocollo IMAP oppure attraverso il protocollo POP3. Se non ci sono particolari problemi è sempre consigliabile configurare Gmail per l’utilizzo con il protocollo IMAP: questo protocollo infatti è stato pensato per essere utilizzato su molti dispositivi in contemporanea ed offrire uniformità tra questi: utilizzando IMAP, ad esempio, se una mail viene letta da un dispositivo, questa risulterà letta anche in tutti gli altri dispositivi. Allo stesso modo vengono gestite le email inviate o cancellate: in questo modo tutti i dispositivi resteranno sempre sincronizzati tra di loro.

Se invece non si volesse avere una gestione sincronizzata delle email tra dispositivi, è necessario utilizzare il protocollo POP3. Questo protocollo, sebbene sia stato inizialmente pensato per essere utilizzato su un solo dispositivo, con alcuni escamotage può essere utilizzato su più dispositivi. In particolare, nel caso di Gmail, per configurare un client in POP3 è necessario effettuare le seguenti operazioni:

  • Attivare POP3 nel proprio account Gmail. Per fare ciò, bisogna eseguire i seguenti passaggi:
    1. Accedere alla webmail del proprio indirizzo Gmail
    2. Cliccare sull’icona a ingranaggio in alto a destra
    3. Fare click su impostazioni
    4. Fare click sulla scheda Inoltro e POP/IMAP
    5. Selezionare “Attiva POP per tutti i messaggi” o “Attiva POP solo per i messaggi che arrivano a partire da adesso” nella sezione “Scarica tramite POP”.
  • In seguito, bisogna configurare il proprio client di posta elettronica con i giusti parametri. In particolare, per Gmail i parametri da inserire sono i seguenti:
    • Indirizzo email completoproprio indirizzo email
    • Nome utente: recent:proprio indirizzo email (ad esempio recent:mariorossi@gmail.com)
    • Tipo di server posta in arrivo: POP3
    • Server di posta in arrivo: pop.gmail.com
    • Richiede SSL: SI
    • Porta: 995
    • Tipo di server posta in uscita: SMTP
    • Server di posta in arrivo: smtp.gmail.com
    • Richiede SSL: SI
    • Porta: 465

Se si desidera consultare la posta da più client, è necessario lasciare attivata l’opzione che permette di lasciare i messaggi sul server per sempre. Inoltre, in questo modo, tutti i messaggi inviati verranno scaricati nella cartella di posta in arrivo. Per risolvere questo problema, è necessario creare un filtro nel proprio client di posta che sposti tutte le email con campo “Da” corrispondente al proprio indirizzo email nella cartella “Posta inviata”.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *