Come conservare le password in sicurezza con LastPass

Cosa bisogna fare per conservare le password di sicurezza e fare in modo che non le perdiate per alcun motivo al mondo? Esiste un’app che consente il raggiungimento di tale obiettivo senza alcuna difficoltà, con la chance di tenere tutti i dati di accesso in un unico spazio e di ritrovarseli all’occorrenza.

Stiamo parlando di LastPass, un programma che è riuscito ad acquisire grandi consensi proprio grazie alle sue funzionalità molto interessanti. Non è più necessario ricordare tutte le password a memoria, dato che sono tutte immagazzinate in una sorta di piccola banca dati. La sicurezza del servizio è pressoché garantita, ma esso va ovviamente utilizzato nella maniera migliore per evitare inconvenienti che comunque possono verificarsi in maniera imponderabile.

Prima di conservare le password di sicurezza con l’ausilio di LastPass, bisogna effettuare il download di questo programma dal bottone qui sotto:

È sufficiente scaricare l’estensione per il browser al quale va collegato, che si tratti di FirefoxGoogle Chrome o gli applicativi di AndroidWindows PhoneiOS. Quindi si procede con l’inserimento di un timeout che possa chiudere la vera e propria cassaforte virtuale con le varie password in caso di inattività prolungata. In questo caso, bisogna andare su PreferenzeGenerali e poi su 5 minuti 10 minuti. Purtroppo tale impostazione è valida soltanto sul PC o sul browser sul quale è stata attivata e non su tutti gli altri.

Ora bisogna proseguire nell’operazione di salvaguardia delle password, lasciandole lontane da occhi indiscreti. L’autenticazione a due fattori può essere una tecnica ideale. Essa funziona tramite l’inserimento di un codice derivante dall’applicazione Google Authenticator, fruibile da tutti gli smartphone. Per sbloccare la relativa opzione, bisogna entrare in LastPass, premere su La mia cassaforte, accedere al menù Impostazioni Account e selezionare Multifactor Options. Quindi, bisogna fare clic sulla caratteristica matita per sbloccare la funzione, in grado di proteggere tutti gli account dai malintenzionati e dagli hacker.

Anche il sistema delle password usa e getta può essere messo in pratica senza troppe difficoltà. Anzi, forse è più semplice del sistema a due vie. In questo caso, bisogna inserire una password ed utilizzarla soltanto una volta per garantire la massima sicurezza al proprio account. Il foglio delle password usa e getta deve essere conservato con cura per mantenere la piena sicurezza. Inoltre, LastPass consente ai propri utenti di verificare gli eventuali accessi non desiderati nel loro account. Ogni stranezza viene notificata in tempo reale. Gli accessi passati possono essere disattivati entrando nell’estensione LastPass e poi facendo clic su Altre OpzioniAvanzatoAltre sessioni. Con tale sistema, ogni sessione attiva può essere chiusa anche da remoto.

In pratica, LastPass non si limita al salvataggio di tutte le password possibili, ma è in grado di renderle pienamente sicure e protette da occhi indiscreti. Bisogna fare attenzione anche alle email phishing, veri e propri messaggi truffa che richiedono agli utenti di inserire nickname e password per rendere l’accesso pienamente valido. Email di questo genere non vanno mai aperte, dato che lo staff di LastPass non contempla una funzione di questo tipo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.