CCleaner: cosa fare e cosa non fare mai per tenere pulito Windows

CCleaner è un programma totalmente gratuito che serve a mantenere un computer al massimo delle proprie funzionalità. Esso viene utilizzato per la manuntenzione di un sistema operativo Windows e consente una pulizia efficace del disco del PC.

Cosa bisogna fare e non fare per la pulizia di WindowsCCleaner Piriform può essere molto utile se viene adoperato nella maniera migliore e può condurre grossi benefici. Prima di tutto, esso consente la rimozione dei programmi che non servono e lo svuotamento della cache. Inoltre, permette l’eliminazione di tutti i cookie, anche se ovviamente bisogna prestare attenzione ad eliminare soltanto quelli che non hanno alcuna utilità. È vero che la pulizia di un computer è importante, ma è altrettanto appurato che la navigazione non deve subire troppi rallentamenti, restando sempre fluida e semplice.

Oltre a tutto questo, CCleaner Windows 10 gestisce i programmi da avviare in maniera automatica quando si accende il PC e pulisce i dischi grazie alla funzione di Bonifica Drive. L’eliminazione sicura dei file dannosi per il sistema è uno dei suoi massimi obiettivi, oltre alla corretta gestione dei vari software installati e di tutte le loro relative funzionalità. La pulizia può essere facilmente programmata, così come si possono selezionare tutti i file e le cartelle da eliminare al momento giusto.

Ma quali sono i possibili problemi di CCleaner? Prima di tutto, le performances dei vari programmi non fanno segnare miglioramenti sostanziali, a fronte di uno spazio disponibile in netto aumento. Al tempo stesso, il programma può diventare molto invasivo a causa proprio delle sue caratteristiche essenziali e costituire un autentico fastidio per chi lo possiede sul proprio PC. In pratica, CCleaner va utilizzato col massimo della parsimonia e serve soltanto per l’aggiustamento di alcuni errori di poco conto che possono essere all’ordine del giorno. Tuttavia, non ci si deve aspettare miracoli.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.